UBI BANCA - RESPONSABILE SANCTIONS PREVENTION

Località: 

Brescia, IT

Seniority:  4) Tra i 5 e i 10 anni

 

Stai pensando ad una nuova sfida professionale?

 

 

Cerchiamo un professionista da inserire nel ruolo di RESPONSABILE FINANCIAL SANCTIONS PREVENTION

 

Cosa ti offriamo

Il Responsabile Financial Sanctions Prevention farà parte dell’area Anti-Financial Crime, riportando direttamente al Responsabile dell’Anti-Financial Crime. Si occuperà in particolare di presidiare il rischio di Sanzioni legate alle attività della Banca, alla luce della normativa italiana e delle direttive imposte dagli Stati Uniti, dall’Unione Europea e dall’Organizzazione delle Nazioni Unite.

Principali responsabilità:

  • Gestisce il rischio sanzionatorio tramite la predisposizione di policy e regolamenti e l’aggiornamento di processi, procedure e controlli atti alla mitigazione del rischio potenziale, interfacciandosi, per le materie di competenza, con le relative funzioni di riferimento (e.g. Organizzazione; IT);
  • Fornisce advisory, emette pareri e rilascia valutazioni preventive sul tema Sanzioni, in ambito name, payment, transaction screening;
  • È responsabile della produzione delle informazioni relative ai temi di Sanzioni Finanziarie per le comunicazioni agli Organi Societari;
  • Fornisce supporto per il miglioramento dei controlli locali e delle procedure, individuando il perimetro di competenza, gli obiettivi dei controlli ed i controlli di secondo livello; analizza inoltre i risultati definendo eventuali azioni correttive e seguendone l’implementazione
  • Gestisce le relazioni e lo scambio di informazioni con le associazioni di categoria (e.g. Associazione Bancaria Italiana) e con le Autorità competenti (i.e. Comitato Antiriciclaggio e Comitato di Sicurezza Finanziaria istituiti presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze) per le problematiche in tema di Sanzioni Finanziarie;

 

La risorsa ideale possiede:

  •  Padronanza della legge e della regolamentazione relativa alle Sanzioni in Italia, in aggiunta alla conoscenza dei programmi internazionali (e.g. programmi degli Stati Uniti, dell’Unione Europea) e sovranazionali (e.g. programmi dell’Organizzazione delle Nazioni Unite);
  • Minimo 5 anni di esperienza nel settore;
  • Esperienze pregresse all’interno di istituti bancari, istituzioni finanziarie e/o studi legali a livello nazionale e/o internazionale;
  • Precedenti incarichi in ruoli comparabili o all’interno del più ampio perimetro dell’Anti-Financial Crime, ovvero dell’Organo regolatore o dell’Autorità governativa in materia di Sanzioni;
  • Ottima conoscenza del settore bancario e del rispettivo portafoglio di prodotti;
  • Eccellenti capacità comunicative, sia scritte sia verbali;
  • Ottima conoscenza della lingua inglese;
  • Costituisce titolo preferenziale la presenza di certificazioni settoriali (e.g. ACAMS)

 

Sede.

Brescia

 

Chi siamo

Siamo uno dei principali gruppi bancari italiani, presenti su tutto il territorio nazionale con oltre 1.600 filiali.

 

Più di 20.000 professionisti che ogni giorno si impegnano con entusiasmo per costruire un futuro solido e proporre soluzioni innovative e di eccellenza ai propri clienti, favorendo lo sviluppo sostenibile e il benessere economico della società in cui viviamo.

 

Il nostro successo è frutto della competenza e della passione delle persone che trovano nelle sfide quotidiane il loro spazio per crescere: impariamo dall’esperienza con lo sguardo rivolto all’innovazione ed alle nuove idee.

 

Anche questo per noi significa Fare banca per bene.